I TOUR DI BUDAPEST

BUDAPEST ORIENTATIVA
girocitta di 4 ore | BC1
Questo tour essenziale offre un’immagine fedele della grandiositá della capitale ungherese attraverso la visita dei i suoi principali monumenti arhitettonici e storici. É un tour panoramico che stimolerá il desiderio di approfondire la conoscenza di una delle capitali piú belle del mondo.
Le tappe del tour:
la Piazza degli Eroi,
il Viale Andrássy con il Teatro dell’Opera (esternamente),
il Parlamento (esternamente),
il Ponte delle Catene.
il Quartiere del Castello con la Chiesa di Mattia Corvino e i Bastioni dei Pescatori,
il punto panoramico sulla Cittadella del Monte Gellért.

BUDAPEST CLASSICA
girocitta di intera giornata | BC2
Un tour classico per conoscere dettagliatamente Budapest con i suoi gioielli di architetura e i siti della sua memoria storica. A partire dai suoi luoghi di culto principali ai viali commerciali eleganti, al centro politico e finanziario dei tempi della Monarchia Austro-Ungarica, continuando con il centro storico di Buda, nel Quartiere del Castello per terminare il tuor con la salita sul Monte Gellert per ammirare la cittá dall’alto.
Le tappe del tour
La Piazza degli Eroi e Castello di Vajdahunyad nel Parco Civico,
il Viale Andrássy con il Teatro dell’Opera (esternamente),
la Basilica di S.to Stefano (interni)
laPiazza Libertá con la  Cassa di Risparmio Postale,
il Parlamento (esternamente),
la Reggia di Buda (estenamente) con i suoi cortili,
il Quartiere del Castello medioevale con la Chiesa di Mattia Corvino ( visita interna) e i Bastioni dei Pescatori.
l’aula centrale delle Terme Széchenyi,
il punto panoramico presso la Cittadella sul Monte Gellért
Suggerimenti per il pranzo per scoprire lo street-food ungherese in uno dei mercati coperti storici oppure le prelibatezze della gastronomia locale in uno degli ottimi ristoranti o caffé storici della cittá

BUDAPEST APPROFONDITA
girocitta di 2 intere giornate | BC3
Un tour approfondito per conoscere la vera dimensione storico-culturale della capitale completando il tour calassico con la visita del  centro storico romanticodi Óbuda, con i resti romani di Aquincum, i ricordi della dominazione ottomana, l’Isola Marcgerita, la zona pedonale della via Váci, l’immancabile quartiere ebraico con la Grande Sinagoga e i capolavori di stile liberty ungherese dell’architetto Ödön Lechner. Inoltre potete scegliere una visita guidata in uno dei musei sottomenzionati
Le tappe del tour
la Piazza degli Eroi e il Castello Vajdahunyad nel Parco Civico,
l’Istituto Geologico di Lechner,
il Viale Andrássy con il Teatro dell’Opera,
la Basilica di S.to Stefano (interni),
la Piazza Libertá e i dintorni con la Casa Bedő e la Cassa di Risparmio Postale di Lechner,
il Parlamento,
l’isola pedonale  via Váci,
il Grande Mercato Coperto (domenica chiusa) e il centro culturale-commerciale BÁLNA,
la Grande Sinagoga di via Dohány (sabato chiusa),
la zona archeologica di Aquincum (esternamente),
la piazza principale di Óbuda,
l’Isola Margherita (da maggio a ottobre),
Il Palazzo Reale di Buda (estenamente) con i suoi cortili reali,
i ponti piú famosi del Danubio,
il centro medioevale di Buda con la Chiesa di Mattia Corvino e i Bastioni dei Pescatori.
l’aula centrale delle Terme Széchenyi,
Punto panoramico presso la Cittadella sul Monte Gellért.
La visita facoltativa di una esposizione:
la Casa del Terrore (lunedí chiusa), il Museo Etnografico (lunedí chiuso), il Museo Commemorativo Liszt Ferenc (domenica chiuso), il Museo della Seccessione Ungherese (domenica chiuso) oppure il Parco “Füsti” con l’esposizione dei treni d’epoca.(da aprile a ottobre, lunedí chiuso)

BUDAPEST ILLUMINATA
girocitta notturno di 2 ore | BC4
Budapest, la protagonista, la ammiriamo  vestita da gran sera ornata con le luci dei famosi ponti, palazzi e monumenti storici. Una serata indimenticabile di grandi emozioni.
Le tappe del tour notturno
il Quartiere del Castello di Buda: il belvedere dai Bastioni dei Pescatori,
passeggiata panoramica sulla Cittadella in cima al Monte Gellért,
la Piazza deli Eroi e il Viale Andrássy,
la riva del Danubio con i ponti storici di Budapest.
L’orario della partenza viene stabilito in base all’inizio della illuminazione, tra le 19.00 e le 21.00 che dipende dalla stagione

BUDAPEST LIBERTY
tour di intera giornata | BT1
Il fascino di Budapest, ” la Perla del Danubio” non si limita solo nelle grandiose vedute danubiane, ponti eleganti e maestosi edifici che si rispecchiano nel grande fiume. Budapest offre di piú: passeggiando a Pest ci si incontra subito un notevolissimo patrimonio architettonico di stile liberty, per il gusto e per la qualitátra tra i piú ricchi d’Europa. Ma ció che renderá veramente interessante la nostra esplorazione, oltre la visita dei raffinati palazzi, ville, banche, musei, sale di concerti e caffé letterari allineati con le correnti secessioniste occidentali, sará la scoperta dei capolavori di un vero pioneer locale, Ödön Lechner, “il Gaudi magiaro” architetto, sperimentatore dello stile liberty ungherese – che vi sorprenderá con una concentratezza singolare dei materiali innovativi e con un linguaggio stilistico personalissimo che avrebbe ispirato le prossime generazioni di progettisti in tutto il Bacino dei Carpazi.
Le tappe del tour:
l’Istituto della Geologia,
la Villa Zala,
l’Accademia di Musica Liszt Ferenc,
la Sinagoga ortodosa di via Kazinczy,
la Casa Bedő e Museo della Seccessione Ungherese,
la Cassa di Risparmio Postale,
la Casa Rózsavölgyi e la Banca Turca,
il Palazzo Thonet,
il Palazzo Grescham,
le Terme Gellért e altri indimenticabili monumenti da scoprire.
Proposte di ulteriori tour per gli appassionati dello stile:
LIBERTY E FOLCLORE ATTRAVERSO ALLA GRANDE PIANURA 1
LIBERTY E FOLCLORE ATTRAVERSO ALLA GRANDE PIANURA 2

BUDAPEST DELLA MONARCHIA AUSTRO-UNGARICA
tour di intera giornata | BT2
Tour storico-culturale d’intera giornata alla scoperta dei luoghi, personaggi e dei momenti iconici di Budapest della belle epocque.
Budapest della fine ’800 divenne la capitale gemella del secondo impero piú grande dell’Europa. Il solenne periodo inizia dalla incoronazione di Francesco Giuseppe e Sissi a Buda (1867), comprende la nascita del romanzo “I ragazzi della via Pál “a Pest (1906), e finisce a Versallies (1920) dove gli ilustrissimi vincitori della guerra redisegnano la carta di Europa. I Oggi Budapest cerca di rivalorizzare questo tesoro a partire dai giardini reali riaperti ai caffé letterari rinnovati. E per mettere la ciliegina sulla torta assaggiamo la rinomata torta Dobos in una delle pasticcerie storiche di Budapest.
Le tappe del tour:
i giardini e cortili della Reggia di Buda,
il luogo della incoronazione: la Chiesa di Mattia Corvino,
il Viale Andrássy,
la Piazza degli Eroi e il Monumento Mllenare,
il Teato dell’Opera e  le fermate della Metropolitana Millenare,
Il Parlamento e il quartiere bancariodi Pest,
la Via Pál,
la Grande Sinagoga di Via Dohány e alcune vie caratteristiche del quartiere ebraico

BUDAPEST CAPITALE DELLA MUSICA
tour di intera giornata | BT3
Budapest vista e vissuta dai due musicisti iconici Ferenc Liszt e Béla Bartók. Conosciamo il loro rapporto con Budapest, la loro vita e l’attivitá didattica, le celeberrime sale di concerto della capitale dalla Vigadó all’Accademia di Musica, visita delle esposizioni nelle loro abitazioni-museo e per rendere indimenticabile il vostro soggiorno, effettuata la prenotazione del tour, vi terró informati sui maggiori eventi musicali in corso nella capitale.
Le tappe del tour:
Alla scoperta nel Museo Storico di Aquincum di una vera raritá tra gli strumenti musicali antichi, l’organo acquatico del III sec. d.C..
Continuazione del tour con il Viale Andrássy per visitare la prima Accademia di Musica con il suo celebre museo dedicato al pianista-compositore leggendario Ferenc Liszt nella sua ex-abitazione poi raggiungiamo il sontuoso palazzo in cui ha vissuto  Zoltán Kodály, l’inmancabile pioneer insieme a Béla Bartók della raccolta, analisi e rielaborazione sistematica dei motivi della musica folk, fonte ispiratrice per Kodály nella spece nella musica corale e nella didattica, invece per Bartók nelle raffinate composizioni per pianoforte, per archi e per orchestra. Continuazione con la visita dell’Accademia di Musica Liszt Ferenc con i suoi splendidi interni in stile liberty, recentemente rinnovati e in riva al Danubio la Vigadó, un’antica sala di concerto e da ballo, un perla dell’architettura di stile romantico-nazionale. Infine visita della Casa Commemorativa Béla Bartók (lunedí chiuso) tra le colline di Buda, abitata dal maestro fino alla sua emigrazione in America nel 1941.
Link di prenotazione di visite guidate individuali in inglese o/e in italiano nei seguenti luoghi:
Visita della MUPA Pallazzo delle Arti di Budapest con l’auditorium Béla Bartók e il Teatro Fesztivál:
https://www.mupa.hu/en/events/hall-to-hall
Visita completa degli interni con guida locale dell’Accademia di Musica Liszt Ferenc:
http://zeneakademia.hu/en/guided-tours
Museo e Archivio di Zoltán Kodály:
http://kodaly.hu/museum
Concerto matinée ogni sabato dalle 11.00 nel Museo Commemorativo Liszt Ferenc:
http://www.lisztmuseum.hu/en/
Visita giornaliera del Teatro dell’Opera in lingua italiana (per i restauri percorsi limitati):
http://www.operavisit.hu/?lang=en

BUDAPEST EBRAICA
tour di intera giornata | BT4
Ci sono poche cittá al mondo dove la comunitá ebraica sopratutto nel periodo della Monarchia Austro-ungarica abbia lasciato una impronta economico-culturale cosí pregnante e prestigiosa.
La cittá multiculturale e multietnica di Budapest fra il cavallo dell’800 e ‘900 possiede importanti quartieri ebraici tra cui spicca quello del settimo e dell’ottavo distretto narrato autenticamente dallo scrittore italo-ungherese Giorgio Pressburger. Ognuno con il suo centro religioso organizzato attorno alla Sinagoga. E a Budapest di sinagoghe piccole e invisibili e grandissime e artisticamente validissime ne troviamo tante: La piú grande di Europa con 3000 posti é situata in via Dohány nel centro di Pest. I terremoti della storia hanno fatto anche in Ungheria grandi danni nelle comunitá, ma fortunatamente gli ebrei di Budapest grazie anche agli interventi umanitari di persone straordinarie come Giorgio Perlasca, non sono spariti. Il tour é dedicato a lui ma con l’ intenzione di non ricordarsi solo degli episodi drammatici della Shoah – basti pensare al suggestivo monumento di Imre Varga “l’Albero della vita” o il famoso “Monumento delle scarpe bronzee in riva al Danubio, che visitiamo anche noi durante il tour d’intera giornata, ma anche di dare notizia attuale di una comunitá fiorente e attivissima sia in campo religioso con ben tre correnti principali dell’ebraismo che in quello culturale con numerose organizzazioni di festival culturali ebraici forti sopratutto nella musica e nel teatro. É un tour senza dubbio interessantisimo da punto di vista storico-culturale ma sorprende anche con la bellezza dei tesori artistici presenti sopratutto nelle sinagoghe principali del centro.
*A. Le tappe del tour di 4 ore a piedi:
la Grande Sinagoga di via Dohány con il Museo ebraico e il parco commemorativo con l’Albero della Vita (interni con biglietti)
la Sinagoga ortodossa di via Kazinczy.
Passeggiate nelle vie Király, Wesselényi, Dob e Dohány le arterie principali di commercio per scoprire lo spirito locale anche quotidiano del quertiere.
i Cortili Gozsdu il nuovo meetingpoint internazionale della gioventú con i ristoranti di tendenza, bar e i mercatini finesettimanali ormai inmancabili del posto.B. Le tappe del tour di 9 ore in automobile:
oltre le tappe del tour di 4 ore
la statua di Giorgio Perlasca presso l’Istituto di Cultura Italiano,
laSinagoga medievaledi via Táncsics nel Quartiere del Castello di Buda (aperto tranne lunedí nel periodo estivo),
laSinagoga neoclassica di Óbuda (esternamente),
lacasa di Giorgio Perlasca con alcuni esempi delle case protette ritrovabili nel quertiere Újlipotváros.
Il memorial “Le scarpe sulle rive del Danubio”⃰Il tour é sconsigliato il sabato per la chiusura delle sinagoghe per il sabbathsabath

BUDAPEST CONTEMPORANEA
tour di intera giornata | BT5
Era ora onorare Budapest con un tour che illustra il meglio dell’architettura contemporanea con i tipici luoghi sociali della vita moderna. Percorriamo un itinerario particolare tra Pest e Buda che dimostra che la capitale ha fatto un grande progresso negli ultimi 25 anni. Visitiamo i palazzi iconici di design di Erick van Egeraat, Il centro culturale multifunzionale della BALNA di Kas Oosterhuis, la casa SIMPLON e il centro di svago e di divertimento in riva al Danubio, l’Argine Kopaszi dell’architetto Gábor Turányi. Al centro di Pest invece visitiamo i centri di design locali dalla moda all’arte contemporanea, al home design i nuovi brand da NANUSHKA a MONO e una immancabile passeggiata nei cortili Gozsdu del quartiere ebraico con un mare di negozi, bar e caffé vintage. Per pranzo esploriamo il meglio dello street food budapestino. Nel territorio della cittá romana di Aquincum lanciamo una occhiata ad un bellissimo esempio di archeologia industriale il campus del Grafisoft Park. Il tour finisce con la visita della prestigiosa collezione di arte moderna Ludwig nel Pallazzo delle Arti anche quest’ ultimo di notevole qualitá architetonica spece gli interni. Un tour consigliato anche agli amati della fotografia visto l’interessante contrasto fra tipi di materiali, colori, forme e strutture, e collocazione urbanistica tra vecchio e nuovo. Nella stagione é consigliato prenotarsi per una serata di danza contemporanea nel centro culturale contemporaneo il TRAFÓ anche esso situato in uno dei qurtieri piú dinamicamante sviluppanti con numerosi e ottimi esempi di architettura e urbanistica della nuova metropoli.
Le tappe del tour:
il Palazzo Deloitte,
il Centro Culturale BÁLNA,
i Cortili Gozsdu e negozi di design e moda del Centro di Pest,
il Grafisoft Park,
il Parco Millenare di Buda,
la Casa Simplon,
la A38 Nave culturale,
l’Argine Kopaszi,
il MÜPA Pallazzo delle Arti con la visita della collezione moderna (lunedí chiuso).

BUDAPEST ALL’OMBRA DELLA STELLA ROSSA
tour di intera giornata | BT6
Scopriamo le bolge piú profonde e oscure dell’Absurdistan magiara attraverso la visita dei ricordi piú iconici del regime seguendo la cronologia dall’inizio della dittatura communista del 1947 alla rivoluzione di Imre Nagy del 1956 al periodo del consolidamento del “communismo goulash” all’acceleramento delle tendenze di democratizzazione del blocco sovietico che quí si culmina nel Picnic Paneuropeo del 1989 durante la demolizione della cortina di ferro fra l’Austria e l’ Ungheria.Le tappe del tortour
il Monumento alla liberazione in Monte Gellert,
il”Memento park” ossia nel Parco delle Statue dell’epoca della dittatura nella periferia di Buda,
il Bunker atomico e Ospedale nella roccia sotto Buda,
il Museo del Terrore ubicato nel ex sede del temutissimo AVH, l’Ufficio della Diffesa dello Stato.
la Piazza Corvino e i suoi monumenti ai martiri uno dei punti piú forti della resistenza contro l’invasione russa del ’56
Visite di alcuni vicini palazzi che portano ancora i segni dei proiettili della ressurrezione